Quiz Show in digitale… divertente anche in smart-working

TEAM BUILDING DIGITALI

Quiz Show in digitale… divertente anche in smart-working

Lo smart working è diventato improvvisamente una realtà per molti lavoratori. Forse troppo all’improvviso.

Inizialmente si è provato a sottolinearne – correttamente – gli aspetti positivi: meno ore in auto, meno smog, meno stress, più tempo a casa, con la famiglia.

Ma smart working significa anche, e soprattutto, lavorare in autonomia, imporsi il rispetto di un timing giornaliero fatto di lavoro di lavoro e pause, stando attenti a non distrarsi troppo tra social e merendine…

Poi ci si è trovati anche a valutarne il lato estetico: come ci si veste quando si lavora da casa? Buona norma mettersi sempre ordinali e presentabili come se si stesse per andare in ufficio, ma non tutti lo fanno… o lo facevano.

E, con le prime conference call, ci si è dovuti preoccupare dell’immagine che si dava, di sé, ai capi ed ai colleghi.

Cose abbastanza normali, apparentemente, ma non è così: tant’è che molte aziende – e di conseguenza i dipendenti -non erano preparate a quella che poi è diventata un’abitudine.

Smart working significa un nuovo metodo di lavoro, uno stile di vita che all’estero è entrato di diritto nella quotidianità, abituando impiegati, dirigenti e professionisti a concentrarsi sulla progettualità del proprio lavoro, che può essere svolto anche in orari differenti dal classico 9-13 e 14-18: quando si è in grado di lavorare in autonomia, per qualche giorno a settimana può essere comodo e utile poter gestire la giornata con un timing differente, per portare i bambini a scuola o a fare sport, per andare a trovare i genitori e passare del tempo con loro, dedicando al lavoro altre fasce della giornata, mantenendo alta la qualità del servizio svolto.

In Italia e in Svizzera, per esempio – dove offriamo principalmente, ma non esclusivamente, i nostri servizi attraverso  i nostri partner – non molte aziende avevano già adottato questa abitudine, trovandosi un po’ spiazzate nel momento in cui la pandemia ha sconvolto la quotidianità di ognuno.

Ciò ha comportato che ci si sia trovati ad abbandonare il caffè all’arrivo in ufficio, il break  a metà mattina, la pausa pranzo con i colleghi… tutti momento di socializzazione che avvicinano, permettono di avere un confronto costante e diretto.

Invece, con il distanziamento, niente contatti, niente confronti, niente riunioni o scambi di opinioni con il collega più vicino, con il capo o la segretaria.

Questo è uno dei lati che rendono meno digeribile lo smart working e che genera difficoltà, scoramento, distacco emotivo, sbalzi di umore.

Per fortuna ci sono i team building digitali come il Quiz Show!! Con i suoi contenuti completamente personalizzabili, la possibilità di prendervi parte singolarmente o a squadre, puntando a raccogliere punti ed avanzare in classifica grazie alla qualità e velocità delle risposte fornite, permette di avere un momento di svago, riconnettersi con i colleghi, avere un obbiettivo comune, mettersi alla prova rispondendo a domande legate al lavoro oppure staccare completamente con tematiche decisamente differenti, dal gossip allo sport, dalla storia alle scienze etc

 

Abbiamo decine di proposte e soluzioni anche in tempo di distanziamento sociale e smart working… team building digitali, presente  e futuro

 

Per un contatto diretto: info@lakeslovers.net



Open chat
1
Ciao 👋
come posso aiutarti?
Powered by